OGNISSOLE

OGNISSOLE


CHI SIAMO

Ci troviamo nel nord della Puglia, precisamente nelle Murge, in una delle cantine con certificazione biodinamica Demeter più antica del sud Italia. Noi siamo Ognissole: un progetto che porta dentro di sé il legame profondo che abbiamo con la Puglia, quel filo sottilissimo che lega l’uomo al ritmo delle stagioni e della terra, di cui si deve necessariamente tenere conto, e che ci porta ad “accompagnare” il frutto perché diventi vino. Proviamo a dargli forma assecondando il ciclo naturale della vite, senza compromessi ma con tanta dedizione e cura. La nostra squadra, guidata da Viviana Malafarina, si prende cura della vigna giorno dopo giorno accompagnando l’uva dalla vite alla bottiglia.


NEL NOSTRO NOME LA NOSTRA STORIA

Nel nostro nome c’è il riflesso della nostra terra e dei nostri valori. Ognissole, infatti, è un nome di origine greca citato da Leonida di Taranto (IV-III sec. a.C.) in riferimento alle terre pugliesi ricche di fascino e illuminate da “ogni sole” per gran parte della giornata. Così è la Murgia, terra di luce e di sole, dove la ventilazione costante e l’influsso del mare donano alle uve pienezza nel frutto, carattere ed eleganza. Un tributo al sole, che da sempre trasforma in natura il seme in frutto, regolando il ritmo della vite ….e della vita.


LE VIGNE

Le vigne su cui lavoriamo interessano due aree. La prima si trova nell’Alta Murgia, tra Canosa di Puglia e Castel del Monte, in una zona collinare circondata da pini e ulivi, con suoli calcareo-tufacei, dove curiamo 27 ettari di vigneto a conduzione interamente biodinamica. Qui coltiviamo per lo più le varietà Nero di Troia, Moscato bianco, Bombino bianco, Chardonnay e Montepulciano ed è qui che si trova la nostra cantina, azienda agricola Demeter dal 1992 (certificata dal 2002). La seconda area di coltivazione si trova a circa 100 km di distanza più a sud dalla prima, sull’altopiano di Gioia del Colle, con suoli composti da breccino di calcare spaccato, dove abbiamo un insediamento produttivo a conduzione biologica di 6 ettari esclusivamente dedicato al Primitivo.


IL METODO BIOLOGICO E BIODINAMICO

Nel metodo biologico si cerca di preservare e proteggere la natura mantenendo in costante equilibrio le parti che la compongono. Ecco perché seminiamo lungo i filari le erbe adatte ad apportare nutrimento e preserviamo la vegetazione spontanea intorno -fatta di alberi da frutto, mandorli, olivi e pini- che da sempre popola la Puglia. Nel metodo biodinamico la viticoltura adottata punta al massimo rispetto dell’ecosistema di riferimento nella convinzione che ogni forma di vita in natura abbia un posto specifico perché gioca un ruolo fondamentale nell’equilibrio generale. Un percorso non facile, che perseguiamo in ogni singolo gesto sia in vigna sia in fase di produzione (con fermentazioni da lieviti indigeni e messa a punto di pratiche in cantina limitandoci al minore intervento possibile). Ciascuna fase, dalle lavorazioni dei vigneti alle operazioni di cantina, è scandita dalle fasi lunari che da sempre regolano e influenzano il bioritmo dell’uomo e della natura sulla terra.


LA NOSTRA MISSIONE

Siamo in un territorio particolarmente ricco di tradizioni e storia, caratterizzato dalla presenza di calcare che si può trovare non solo nel sottosuolo, poiché adorna anche i tetti dei trulli, i castelli, le masserie locali e i muretti a secco nelle vigne. Il sottosuolo delle colline è un misterioso intreccio di gallerie, strettoie e stalattiti, mentre il paesaggio sovrastante è caratterizzato dalle costruzioni bianche dei borghi antichi e dalle tipiche lamie ovvero le caratteristiche case di campagna in tufo o pietra locale.  Da sempre la nostra missione è prenderci cura della vite, della terra e delle sue biodiversità e, perché no, far colloquiare la nostra filosofia produttiva con le tradizioni storiche locali. Proviamo a mantenere viva la viticoltura più autentica del territorio, quella rispettosa della sua identità, per tramandarla come racconto autentico alle generazioni che verranno.


News ed Eventi

  • Radici del Sud

    L’11 giugno 2018 potrete degustare i vini Ognissole a “Radici del Sud”, presso il Castello Sannicandro di Bari, il Salone dei vini autoctoni meridionali a cui partecipano giornalisti, wine-buyer e tanti ospiti animati da passione e curiosità. Vi aspettiamo!

    Info: T. 0825 986680 -www.ivinidiradici.com

  • Vinitaly 2017

    I vini Ognissole saranno dal 9 al 12 aprile al Vinitaly 2017, la fiera enologica più grande e ricca di novità d’Italia. Il nostro stand si trova all’interno del PADIGLIONE A – POSIZIONE 49…ti aspettiamo per degustare insieme le nuove annate!
    Info: +39 0825 986686 – info@ognissole.it

  • Sono arrivati Lino e Pia

    Lino e Pia sono due speciali cuccù da bottiglia, realizzati in esclusiva per OGNISSOLE dallo studio di design Dossofiorito. Questi piccoli uccellini in ceramica smaltata sono ispirati ai tradizionali fischietti zoomorfi in terracotta tipici della Puglia e in particolare di Grottaglie, antico centro ceramico situato non lontano dalla tenuta di OGNISSOLE a Manduria.
    Una volta inseriti nel collo di una bottiglia, questi uccellini, fungono da tappo e da versatore per il vino, e soprattutto rivelano la loro particolarità:Linoe Pia, infatti, “cinguettano” allo sgorgare del vino, grazie alla loro conformazione interna che li rende una sorta di nuova tipologia dell’oggetto cuccù.
    Per far cinguettare Lino e Pia sarà sufficiente versare da bere! Un gesto abituale per generare un’atmosfera nuova e gioiosa, nella convivialità.
    Scopri di più su http://www.dossofiorito.com/blog/portfolio/lino-e-pia-x-ognissole/

  • Ognissole a Borgo Egnazia

    I vini Ognissole vi aspettano oggi 18 Settembre presso Borgo Egnazia per la rassegna “Food Meets Wine” del Ristorante Due Camini. I nostri vini saranno sapientemente abbinati al menù dello Chef Stefano Santo dall’Head Sommelier Giuseppe Cupertino.
    Per info e prenotazioni contattare l’indirizzo email: viviana.palermo@borgoegnazia.com

  • Mirante conquista i 90 punti

    Siamo felici di condividere una splendida notizia: il nostro rosato Mirante è stato premiato con i 90 punti da Wine Advocate (http://www.erobertparker.com), un riconoscimento che ci riempie davvero di orgoglio!

  • Ecco Mirante

    È arrivato Mirante, il nuovo rosato da uve Primitivo, coltivato nei nostri vigneti di Sava e Fragagnano, a circa 5 km dal mare. Mirante, prodotto da vitigno autoctono allevato ad Alberello, è un vino elegante e dai contorni netti. La sua rotondità e la piacevole freschezza, lo rendono equilibrato e con una grande persistenza. Assolutamente da degustare!


Le Selezioni


Le Eccellenze

OGNISSOLE

Ognissole, C.da Cefalicchio SP 143 Km 3, 76012 Canosa di Puglia BAT, info@ognissole.itTel. +39 0825 986686 – Fax +39 0825 986628 - Privacy e Cookie Policy